Cerca

Federcasa: firmato definitivamente il contratto nazionale

28.12.2017 - Comunicato Funzione Pubblica Cgil Lombardia
Dopo la consultazione delle lavoratrici e dei lavoratori, oggi è stato firmato definitivamente il contratto nazionale 2016-2018 di Federcasa. “Viene confermata l’indennità di vacanza contrattuale per il 2016, il 2017 e i primi due mesi del 2018. Mentre da marzo parte l’incremento tabellare medio di 60 euro - spiega Claudio Tosi, segretario Fp Cgil Lombardia e componente della delegazione trattante -. Vengono confermati gli scatti di anzianità e viene aumentato al 2% il contributo aziendale per la previdenza complementare”.
 
Sulla parte normativa vengono confermate le maggiorazioni per il lavoro straordinario, festivo e notturno e vengono introdotti i permessi per visite mediche nel limite di 36 ore annue.
 
Viene poi rafforzato il sistema delle relazioni sindacali salvaguardando gli istituti relativi alle RSU e alle agibilità sindacali.
 
Le parti sociali hanno anche sottoscritto tre note a verbale su: il necessario adeguamento della base di calcolo del contributo aziendale del 2% alla previdenza integrativa; il rinvio alla contrattazione integrativa per riconoscere l’indennità di missione nelle realtà aziendali con ampio perimetro territoriale; la ripartenza del tavolo tecnico per rivedere l’intero sistema ordinamentale, a partire dai nuovi profili professionali del nuovo Ccnl e per una puntuale verifica di tutte le declaratorie e inquadramenti dei profili professionali in essere.
 
“Dopo 14 mesi di confronto, si chiude in modo positivo il rinnovo di un contratto collettivo nazionale di lavoro che riguarda oltre 1500 lavoratrici e lavoratori della nostra regione sui 4500 a livello nazionale – continua Tosi –. Ora toccherà al livello di contrattazione aziendale valorizzare il Ccnl Federcasa. Mentre a livello regionale partirà il confronto per una corretta armonizzazione degli istituti normativi ed economici nei cinque diversi ambiti territoriali lombardi”.
 
Milano, 28 dicembre 2017
tiziana.altea | 28 dicembre 2017, 20:55
< Torna indietro