Cerca

Cremona / Tribunale a tempo

Uffici chiusi per mancanza di impiegati. Ma l’allarme era stato lanciato da tempo
11 feb. – La Fp Cgil e la Cisl condividono la scelta “difficile ma necessaria” della presidente del Tribunale di Cremona di ridurre l’orario di apertura delle cancellerie. “La carenza di personale è ben nota” denuncia Daniele Pirri, Fp Cgil Cremona. “Era stata acclarata nel 2017 anche da un’ispezione ministeriale, che aveva giudicato inadeguata la pianta organica ed eccessivo il carico di lavoro per i pochi in servizio”. Una situazione peggiorata dopo l’accorpamento degli uffici giudiziari di Cremona e Crema. Gran parte del personale di questi ultimi si è trasferito a Lodi mentre le attività lavorative sono rimaste tutte in capo ai cremonesi. "E' grazie anche al valido supporto del personale esterno che si riesce a garantire parte delle attività importanti di questo ufficio giudiziario. Ma è una follia pensare che senza di loro importanti servizi si fermino”, sottolinea Pirri. Le figure apicali sono pure in gravissima carenza. “Manca il 66% dei funzionari. Cioè le figure che firmano ufficialmente i documenti e che gestiscono gli uffici. Di fatto senza di loro il lavoro non procede. Da qui si è arrivati a dover ridurre l’orario delle cancellerie”. La Cgil rinnova richiesta d’incontro alla presidente del Tribunale e alla responsabile amministrativa. Sul piatto ci sono anche questioni contrattuali e il sistema di gestione del personale, altra carenza già rilevata dal ministero. (aa)
angela.amarante | 11 febbraio 2019, 09:21
< Torna indietro