Cerca

#Rsu18 / Dal 22 al 25 maggio si vota alla Sacra Famiglia

Circa 1600 gli aventi diritto al voto nella struttura privata sovraregionale che eroga servizi di assistenza e riabilitazione
15 mag. – Per eleggere i nuovi rappresentanti sindacali, le lavoratrici e i lavoratori della Fondazione Sacra Famiglia, potranno votare dal 22 al 25 maggio prossimi. Sono circa 1600 gli aventi diritti al voto, sparsi nelle sedi lombarde, piemontesi e liguri della struttura sovraregionale privata che eroga servizi di assistenza e riabilitazione per persone con disabilità psicofisiche e anziani non autosufficienti. “Votare le proprie Rsu significa scegliere persone e linee programmatiche, è un atto concreto di responsabilità oltre che di democrazia” afferma Gianni Ardizzoia, coordinatore Fp Cgil Lombardia per la Sacra Famiglia. Il quadrato rosso Cgil è naturalmente in lista, ma cosa si vede all’orizzonte? “Il compito delle nuove Rsu sarà arduo, dopo mesi di contrattazione che, a fine 2016, hanno evitato la disdetta dell’integrativo, con un accordo di crisi che per 3 anni ha portato alla riduzione di 4 ex festività e a saltare il pagamento del premio di risultato – sostiene Ardizzoia –. Entro il 2019 le Rsu dovranno definire con la Fondazione il nuovo contratto integrativo, per tutelare i diritti delle lavoratrici e dei lavoratori, tutti: sia quelli che già avevano applicato il contratto nazionale Aris sia quelli assunti dal 2008 con il contratto Uneba”. A Milano, Varese e Lecco ci sono i centri lombardi più grandi della Fondazione, con circa 1000 dipendenti sui circa 1600 totali.
tiziana.altea | 15 maggio 2018, 09:03
< Torna indietro