Cerca

Sanità lombarda / A tempo indeterminato

Oltre 1000 precari del comparto saranno stabilizzati nel triennio 2018/2020. Soddisfazione della Fp Cgil, pronta alla firma dell’accordo anche per la dirigenza e i medici
3 lug. – E’ stato siglato l’accordo che consentirà a più di mille precari del sistema sanitario pubblico della Lombardia di essere stabilizzati. “Un’intesa che arriva dopo mesi di attesa da quando abbiamo posto alla Regione il tema delle stabilizzazioni – dichiara Gilberto Creston, Fp Cgil Lombardia -. Finalmente possiamo dirci soddisfatti, ora tutte le aziende dovranno procedere col percorso indicato nell’accordo”. Le aziende del sistema sanitario regionale bandiranno nei prossimi giorni gli avvisi pubblici indicando modalità e termini di presentazione della domanda da parte del singolo lavoratore. Possono fare domanda di stabilizzazione tutti gli infermieri, gli amministrativi, i tecnici in servizio a tempo determinato al 28 agosto 2015, reclutati tramite concorso e che abbiano maturato al 31 dicembre 2017 tre anni di servizio negli ultimi otto anni. Le aziende attiveranno i concorsi pubblici anche per tutti quelli che hanno avuto rapporti di lavoro flessibili: a loro sarà riservato il 50% dei posti banditi. “La Fp Cgil e tutte le sigle firmatarie dell’accordo monitoreranno ogni 6 mesi con la direzione regionale Welfare l’andamento delle stabilizzazioni”, aggiunge Creston. Nei prossimi giorni si terrà l'incontro per la sottoscrizione dell'accordo anche per i medici e i dirigenti sanitari, professionali, tecnici, amministrativi. (aa)
angela.amarante | 03 luglio 2018, 11:30
< Torna indietro