Cerca

Rinnovo rappresentanze sindacali igiene ambientale. Al voto il 25-26 ottobre

23.10.2017 - Comunicato stampa Funzione Pubblica CGIL Lombardia
Come nel resto d’Italia, anche in Lombardia il 25 e 26 ottobre prossimi le lavoratrici e i lavoratori dell’igiene ambientale pubblica e privata voteranno per rinnovare le rappresentanze sindacali unitarie (Rsu) e quelle specifiche per la sicurezza, salute e ambiente (Rlssa).
 
L’“election day” interessa nel paese circa 90mila addetti. Nella nostra regione gli addetti coinvolti in questa prova di democrazia sono oltre 9500. La Fp Cgil si presenta per le Rsu con 93 liste e 306 candidati, mentre per le Rlssa le liste sono 83 con 102 candidati.
 
Quali sono i cardini del programma elettorale della Fp Cgil e che fanno una bella differenza? Ambiente, occupazione, lavoro, salute e sicurezza. Difendere l’ambiente e la qualità dei servizi erogati, con l’obiettivo di arrivare alla chiusura del ciclo integrato dei rifiuti; più assunzioni e sempre più stabili, anche per migliorare le condizioni di lavoro di tutti gli operatori, a maggior ragione dopo la reintroduzione della raccolta porta a porta; tutela della salute e della sicurezza in un settore che espone fortemente lavoratrici e lavoratori a infortuni, anche mortali, e malattie professionali.
 
“Le nostre parole d’ordine si intrecciano una all’altra, tutte concorrono al miglioramento dell’organizzazione del lavoro, della qualità delle prestazioni, della tutela delle condizioni e dei luoghi di lavoro e dell’ambiente - afferma Natale Minchillo, segretario Fp Cgil Lombardia -. Le nostre Rsu e Rlssa elette saranno protagoniste ai tavoli di trattativa aziendale per portare, con le proposte della Cgil, le istanze delle lavoratrici e dei lavoratori, e forti di due contratti nazionali, con Utilitalia (per il settore pubblico)  e Fise (privato)  che hanno frenato il jobs act e maggiormente salvaguardato i posti di lavoro nei cambi d’appalto, oltre che ad aver creato un sistema di sostegno ai lavoratori, dalla sanità integrativa alla previdenza complementare”.
 
La segretaria generale regionale Manuela Vanoli fa appello alla volontà di partecipazione e al senso di responsabilità delle lavoratrici e dei lavoratori: “Andate a votare e votate per la Fp Cgil. Per le donne e gli uomini che sapete vi ascolteranno e vi sosterranno. I nostri candidati ve lo hanno detto durante tutta la campagna elettorale perché Fp Cgil è una bella differenza: per la difesa dei diritti; per più prevenzione e sicurezza e più attenzione alle condizioni economiche dei lavoratori; per il cambiamento; per stare dalla parte di chi più fatica; per agire coi fatti nell’interesse di tutti; per avere più forza in trattativa e contrattare l’organizzazione del lavoro; per coinvolgere i nuovi assunti, i più giovani; per l’onestà e la trasparenza, per il merito e contro i clientelismi; per difendere e tramandare i valori della Cgil e portare avanti le sue battaglie, tra cui quella per la Carta dei diritti universali del lavoro. Questi sono tra i tanti motivi – aggiunge la segretaria – per cui è un bene di ciascuno e di tutti votare per la Fp Cgil”.
 
Milano, 23 ottobre 2017
tiziana.altea | 23 ottobre 2017, 11:35
< Torna indietro